logo trinity viaggistudio viaggio vivo volo
Cerca

Documenti per entrare in Inghilterra: ecco quali sono

Documenti per entrare in Inghilterra: quali sono e a cosa servono?

Le procedure per visitare, studiare e vivere nel Regno Unito per i cittadini dell’Unione Europea sono in costante cambiamento. Se il tuo progetto è di partire per una vacanza studio oppure frequentare un anno scolastico all’estero proprio a Londra, Edimburgo o una delle tante mete britanniche, è utile fare molta attenzione e tenersi aggiornati. Dal 2021, per entrare è necessario il passaporto, ma ci sono alcune casistiche particolari per cui il visto per l’Inghilterra è obbligatorio. Inoltre, il Governo Britannico introdurrà un’ulteriore documento che si chiamerà ETA che tutti dovranno richiedere prima di entrare nel Paese, ma non è ancora stata annunciata la data in cui questa decisione sarà effettiva. Al momento quindi, per viaggi brevi durante l’estate non è necessario alcun visto.

Questi cambiamenti, però, non devono spaventare. Raggiungere il Regno Unito per migliorare l’inglese è un’opportunità a portata di mano, una volta chiarito qual è la procedura da seguire. Scopriamola insieme.

Documenti per entrare in Inghilterra: tutto quello che ti serve sapere

Partiamo dal documento che serve a chiunque desideri entrare in Gran Bretagna: il passaporto. Quest’ultimo dev’essere in corso di validità e in buone condizioni. Non è obbligatorio che sia elettronico, ma chi ce l’ha già potrà accedere ad alcune file dedicate in aeroporto e ridurre il tempo dei controlli.

A lungo il passaporto non è stato necessario per entrare in UK, questa condizione è cambiata dopo l’uscita del Paese dall’Unione Europea che ha reso necessaria una ridefinizione delle regole per gli spostamenti da e per i 27 Paesi UE. Proprio perché la fase post-Brexit non è conclusa, ci sono ancora alcune zone grigie per cui le norme in vigore vengono discusse e potrebbero essere modificate nei prossimi mesi oppure anni.

Un esempio è l’introduzione dell’ETA che sarà, nelle intenzioni del governo di Londra, la novità più rilevante del 2024 e che riguarderà chiunque desideri entrare nel Paese, indipendentemente dalla ragione del viaggio.

Ma andiamo con ordine ed esaminiamo, documento per documento, che cosa serve a seconda delle necessità.

Passaporto per entrare in Inghilterra: ecco quando è sufficiente

Il passaporto per Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord serve sempre. Come anticipato, dev’essere in corso di validità e in buone condizioni, non necessariamente elettronico.

Attualmente, è sufficiente il passaporto per trascorrere un periodo di studio nel Regno Unito per meno di sei mesi. Quindi, per esempio, se sei maggiorenne e ti stai preparando a partire per frequentare un corso di inglese oppure un trimestre in un college, il passaporto è l’unico documento di cui hai bisogno.

Se, invece, vuoi partire per un periodo più lungo, oppure vuoi iscriverti in un’Università britannica o ancora non hai ancora compiuto 18 anni, ti servirà anche il visto. Vediamo come funziona.

Visto per l’Inghilterra: a chi e quando serve?

Il visto per l’Inghilterra è necessario per i cittadini UE maggiorenni che desiderano studiare in Gran Bretagna per un periodo superiore ai sei mesi e per i ragazzi tra i 4 e i 17 anni che vogliono frequentare un periodo di studi in UK.

 

Esistono tre tipologie di visto di studio in Gran Bretagna:

  • Short-term study visa per i percorsi fino a 11 mesi;
  • Student visa per chi frequenta un percorso avanzato;
  • Child Student visa per studenti tra i 4 e i 17 anni che si spostano in UK per studiare in una scuola indipendente.

Sul portale ufficiale del Governo Britannico, puoi trovare una sezione dedicata: Study in the UK, uno strumento molto utile per capire qual è il documento necessario per il proprio caso e come fare domanda.

L’application per tutte e tre le tipologie di visto, infatti, si può fare comodamente online direttamente dal sito.

Short-term study visa: per corsi fino a 11 mesi

Lo Short-term study visa è indicato per chi desidera seguire un corso in una scuola indipendente e privata britannica di durata compresa tra 6 e 11 mesi. Ti consente di stare nel Paese per tutta la durata del corso e fino a 30 giorni in più, purché non si superino complessivamente gli 11 mesi.

L’application si fa online prima della partenza e ha un costo di 200 Sterline, a cui è necessario aggiungere 470 Sterline per la copertura sanitaria che consentirà, in caso di bisogno, di accedere ai servizi dell’NHS (Servizio Sanitario Nazionale Inglese).

Questo tipo di visto non si può estendere oltre gli 11 mesi, non consente l’accesso a familiari e parenti e non permette di lavorare durante il corso. La funzione è esattamente quella descritta nel nome: consentire lo studio per un breve periodo.

Student visa: per studiare stabilmente in UK

Lo Student visa è il visto per studio vero e proprio ed è indicato per chi ha 16 anni o più e intende frequentare una scuola in Gran Bretagna stabilmente. I requisiti per ottenere questo visto sono più stringenti, in particolare:

  • devi essere stato ammesso ad un corso o percorso di studi;
  • dimostrare di avere risorse economiche a sufficienza per mantenerti e pagare il percorso di studi;
  • saper parlare, scrivere, leggere e comprendere la lingua inglese;
  • avere il consenso scritto da parte dei genitori, se sei ancora minorenne.

La domanda per ottenere questo visto va presentata con anticipo, circa 6 mesi prima dell’inizio del corso e la durata dipende dal percorso di studi scelto. Solitamente, chi si iscrive a un corso “degree level” (che corrisponde, generalmente, al percorso di college e università), può trascorrere in Gran Bretagna fino a 5 anni, mentre se è un livello successivo (per esempio, specializzazione o dottorato), il periodo medio è di circa due anni.

A differenza degli altri tipi di visto per studenti, lo Student Visa può essere esteso.

Il corso per lo Student visa è di 490 Sterline, a cui è necessario aggiungere l’integrazione sanitaria la cui quota varia in base al periodo che si tende trascorrere nel Paese.

Child Student Route: il visto per i minori

L’ultima tipologia di visto di studio per la Gran Bretagna si chiama Child Student Route ed è indicato per bambini e ragazzi tra i 4 e i 17 anni che desiderano frequentare una scuola in UK.

Come nel caso dello Student visa, per ottenere il Child Student è necessario dimostrare di possedere alcuni requisiti:

  • avere un’offerta incondizionata per un corso in una scuola;
  • dimostrare che si può pagare il corso, vitto e alloggio nel Regno Unito;
  • provare che genitori o tutore legale acconsentono al percorso di studi.

La durata del visto corrisponde a quella del corso che si intende frequentare e permette di entrare nel Paese fino a 30 giorni prima.

Il costo del visto è di circa 363 Sterline se il visto viene richiesto da fuori dal Regno Unito e di circa 490 Sterline per l’estensione o un cambio di visto all’interno del Regno Unito. Anche per il Child Route è prevista la sovrattassa per la copertura sanitaria che viene calcolata sulla base del periodo di studi coperto dal visto.

ETA: il nuovo visto per entrare nel Regno Unito

A partire dal 2024 (la data ufficiale non è stata ancora comunicata) sarà introdotto un nuovo visto elettronico per l’ingresso nel Regno Unito. Il visto si chiamerà ETA, Electronic Travel Authorisation e sarà necessario per chiunque voglia recarsi nel Paese, anche solo per un giorno.

Simile all’ESTA per gli Stati Uniti, l’ETA è un documento che bisogna richiedere online prima della partenza, prevede il pagamento di una tassa di 10 Sterline e prevede che il viaggiatore o lo studente forniscano alcune informazioni oltre alle generalità come, per esempio, la destinazione del viaggio, la data di arrivo, quella di partenza e simili.

Attualmente l’ETA è in fase di sperimentazione e dev’essere richiesto solamente dalle persone provenienti dal Qatar, a partire da febbraio 2024 verrà esteso ai cittadini di Bahrein, Giordania, Kuwait, Oman, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti. Solo successivamente, il Governo di Londra valuterà l’esito dei test e deciderà quando verrà ulteriormente esteso anche ai cittadini UE.

Non sarà necessario richiedere l’ETA per ogni viaggio nel Regno Unito. La validità del permesso sarà di due anni, durante i quali potrai viaggiare da e per Inghilterra, Scozia, Galles o Irlanda del Nord più volte. Sarà permesso anche soggiornare per un periodo massimo di sei mesi consecutivi.

Tutte le informazioni richieste e il link per completare la domanda, sono disponibili sul sito del Governo Britannico nella sezione dedicata all’Electronic travel authorization.

A questo punto, sai tutto ciò che ti serve sapere per partire alla volta di Londra, Edimburgo o Manchesterin serenità con il tuo passaporto ed eventualmente il visto. E se vuoi partire per approfondire la conoscenza dell’inglese, il nostro consiglio è di affidarti a un’agenzia. Questo perché noi di Trinity ViaggiStudio siamo sempre aggiornati su documenti, novità e normative per permetterti di partire in totale serenità. Scopri i nostri programmi e contattaci per maggiori informazioni.

Altri articoli

articoli copertina
Info e News

Per andare a Londra serve il passaporto?

La Brexit ha cambiato lo scenario dei viaggi in Europa: le regole per entrare nel Regno Unito sono cambiate e a partire dal 01/10/21 per viaggiare nel Regno Unito sarà necessario il passaporto e per periodi di studio superiori ai 6 mesi il visto.