logo trinity viaggistudio viaggio vivo volo
Cerca

Viaggio studio a Londra: cosa portare con sé?

Facile da raggiungere, a poche ore di volo dall’Italia, cosmopolita e interculturale, ricca di storia e di fascino metropolitano. Stiamo parlando di Londra, una delle destinazioni più sognate da ragazzi e ragazze che si preparano a partire per un viaggio di studio all’estero! Del resto, è anche la capitale del Regno Unito, il luogo ideale dove migliorare la conoscenza della lingua inglese con un pizzico del sofisticato British accent. 

Se hai scelto Londra, probabilmente stai già preparando tutto per la tua partenza e abbiamo voluto preparare una insostituibile guida dedicata alla vacanza studio in Inghilterra: cosa portare in valigia? Nessuna preoccupazione, te lo diciamo noi!

Sei pronto a partire? Hey oh, let’s go!

Parti per una vacanza studio in Inghilterra? Ecco cosa portare 

Dalla moneta ai trasporti, dal fuso orario alle prese elettriche. Sono tante le cose da sapere prima di partire per il tuo viaggio studio a Londra e le scoprirai leggendo questo articolo. Ma se hai ancora qualche dubbio, non ti preoccupare! Far viaggiare ogni giovane in totale sicurezza è una priorità per Trinity ViaggiStudio.

Pensiamo noi alla gestione e organizzazione del tuo viaggio studio, non dovrai preoccuparti di nulla. Vediamo subito, insieme, dieci cose davvero importanti da sapere per permetterti di partire alla scoperta della capitale londinese senza alcun dubbio o perplessità.

1. Quali documenti sono necessari per entrare in Inghilterra?

La prima cosa da portare con sé in un viaggio di studio in Inghilterra e, quindi, naturalmente anche a Londra, è il passaporto. A partire dal 2021, infatti, le regole di accesso al Paese sono cambiate e questo documento in buone condizioni e in corso di validità (fino alla data del rientro in Italia) è imprescindibile.

Il consiglio è di portare con sé anche la tessera sanitaria europea, che ti permetterà di accedere a trattamenti sanitari d’emergenza. In ogni caso, qualora dovessi dimenticatela a casa non preoccuparti, il servizio di assistenza di emergenza ti verrà comunque fornito.

Attenzione, infine, alla durata del tuo viaggio di studio e ad eventuali aggiornamenti. Il governo britannico ha infatti deciso di introdurre un visto turistico che si chiama ETA che dovrà essere richiesto da tutti coloro i quali vogliano entrare nel Regno Unito, anche solo per turismo. La buona notizia è che il visto ETA è attualmente in fase sperimentale e non è stata fissata la data di entrata in vigore per i cittadini comunitari. 

2. Qual è la moneta ufficiale e dove cambiare gli Euro?

La valuta ufficiale del Regno Unito è la Sterlina, di conseguenza non potrai usare gli Euro durante il tuo soggiorno linguistico.

Il cambio Euro-Sterline puoi comodamente farlo in Italia prima di partire. Dove? In banca, in Posta o nei negozi di cambio italiani.

Ovviamente, è possibile fare operazioni simili anche in loco. Le soluzioni più convenienti sono:

  • prelevare le Sterline dagli sportelli bancomat inglesi ATM
  • cambiare gli Euro in Sterline presso i negozi di souvenir a Londra.

Noi solitamente consigliamo di non portare troppi contanti in vacanza, ma solo € 70 circa a settimana. In alternativa, in Gran Bretagna si può agevolmente pagare tutto anche con carte prepagate, anzi ci sono molti negozi che accettano solo pagamenti con carta, anche per importi molto bassi.

3. Usare carte di credito, bancomat, carte prepagate o la PostePay a Londra è possibile?

Puoi usare la carta di credito o il bancomat a Londra, anzi è sicuramente il metodo di pagamento più utilizzato dagli inglesi. Il consiglio è di verificare per tempo con la tua banca oppure con la posta che la tua carta abbia validità all’estero. 

In generale, le carte di credito, i bancomat e le carte prepagate appartenenti ai circuiti Mastercard e Visa sono utilizzabili e funzionanti a Londra. La carta Postepay è, anch’essa, di norma funzionante ed utilizzabile a Londra, attenzione però alle spese di commissione!

Non possiamo che consigliarti di chiedere un appuntamento alla tua banca o alla posta prima di partire per farti consigliare da loro qual è la strada migliore per poter aver a disposizione il denaro di cui avrai bisogno durante la vacanza studio.

4. Qual è il fuso orario di Londra?

La moneta non è il solo elemento di diversità tra l’Inghilterra è l’Italia, ma cambia anche il fuso orario! Del resto, appena fuori Londra troviamo Greenwich, dove corre il famoso Meridiano zero, quello da cui partono tutti i fusi orari.

Quindi cosa bisogna fare? Una volta atterrati, bisogna spostare l’orologio un’ora indietro rispetto all’Italia (e ricordarlo anche a genitori e amici così sapranno quando chiamarti senza disturbare!).

5. Prese elettriche a Londra: serve un adattatore?

Un’altra differenza molto importante riguarda le prese elettriche. A Londra, infatti, troviamo quelle inglesi che sono completamente diverse da quelle italiane. In valigia non può mancare un adattatore universale che si acquista anche in italia in tutti i negozi di elettronica e piccoli elettrodomestici.

In questo modo sarai sicuro di non aver problemi per ricaricare il tuo smartphone!

6. Cosa mettere in valigia?

Un cruccio molto comune riguarda cosa mettere in valigia per partire alla volta di Londra. Partiamo dalle basi: il clima è estremamente variabile, nella stessa giornata può esserci il sole, la nebbia, la pioggia, il vento e di nuovo il sole. Quindi è utile essere pronti ad applicare la strategia del “vestirsi a cipolla”.

Se ti prepari a partire in inverno, le temperature saranno piuttosto rigide per cui è fondamentale mettere in valigia maglie a maniche lunghe, maglioni di lana e non dimenticare cuffia, guanti e sciarpa. Se sei una persona particolarmente freddolosa, ti suggeriamo di portare con sé le maglie termiche da mettere sotto i vestiti e dei collant sotto i pantaloni. Insomma, l’inverno londinese non è gentile. È importante portare con sé anche scarpe adatte: meglio evitare scarpe di tela, per esempio, meglio optare per scarponcini, stivaletti o scarpe con una suola di gomma carroarmato che ti consenta di non scivolare. 

Se, invece, il tuo viaggio a Londra si svolgerà in estate, in valigia devi assolutamente portare scarpe comode, magliette e golfini, una giacchetta leggera che le sera la temperatura scende. Non dimenticare una felpa di cotone perché una caratteristica costante del clima londinese è proprio la variabilità: anche una giornata splendida e calda può accogliere un po’ di pioggia e un abbassamento della temperatura. D’estate sono imprescindibili, però, le scarpe più comode che possiedi: ideali per visitare tutta la città, goderti i parchi e esplorare in lungo e in largo tutte le tue zone preferite.

E se visiterai Londra in autunno o in primavera? Questa è probabilmente la valigia più complicata da preparare perché dovresti portare con te un po’ di tutto. Magliette a maniche corte se capita una giornata calda, un maglioncino perché potrebbe fare freddo. Scarpe comode per camminare molto, ma anche adatte alla pioggia. Di certo non puoi dimenticare l’ombrello.

Qualche altro consiglio pratico per preparare la valigia?

  • Non dimenticare il caricabatterie e l’adattatore universale per non restare mai scarico e a piedi. 
  • Prepara una fotocopia del passaporto da tenere in valigia, non si sa mai!
  • Porta con te un telo in microfibra, uno di quelli leggeri che occupano poco spazio in valigia, ma possono facilmente trasformarsi in una base per un pic nic al parco.

7. Come muoversi a Londra?

Il mezzo più usato, economico e comodo è senza dubbio la metropolitana, la famosa Underground londinese, nota in tutto il mondo per le numerose linee che collegano la città e per l’iconica frase di allerta: “Mind the gap”. La metropolitana londinese, con i suoi oltre 150 anni, è una delle più vecchie del mondo, ma è ancora oggi una delle più funzionali e pratiche da usare.

Puoi acquistare il singolo biglietto, fare un abbonamento per il periodo in cui starai in città, acquistare una Oyster Card ricaricabile oppure utilizzare direttamente la tua carta di credito contactless (se ce l’hai).

Il metodo più utilizzato è quello della Oyster Card che permette, inoltre, di risparmiare sul costo del singolo biglietto. Questa carta viene acquistata in qualsiasi biglietteria della metropolitana e dei treni e puoi ricaricarla subito con carta o contanti. Ai tornelli di ingresso, la passerai e, se la luce diventa verde, hai sufficiente credito per entrare e viaggiare.

La comodità della Oyster è che si può utilizzare anche sugli autobus (naturalmente rossi), compresi i Double decker bus, quelli a due piani che permettono di ammirare la città mentre ci si sposta da un luogo all’altro. 

8. Come sono le case in Inghilterra?

Domanda curiosa, soprattutto se durante il tuo viaggio studio a Londra sarai ospite presso una famiglia. Devi sapere che le case a Londra sono spesso villette, immerse in quartieri residenziali e sviluppate su due piani. Quasi tutte le casette hanno un po’ di giardino e del verde, qualcuna ha perfino un piccolo orto, spesso sul retro della casa e non verso la strada principale.

In centro, invece, è più facile trovare appartamenti ricavati da case storiche oppure in complessi più moderni.

Una tipologia di case molto caratteristica è la maisonnette, un incrocio tra la casetta a due piani e l’appartamento: si tratta di appartamenti a due piani in grandi stabili, ma con spazi ridotti al minimo.

Ma qual è il marchio di fabbrica delle case inglesi? Probabilmente il mix tra un portone vittoriano, un romantico bovindo e la moquette almeno in una parte della casa.

9. Cosa vedere a Londra: le migliori attrazioni

Londra è una città ricca di spunti, attrazioni turistiche, musei, parchi da esplorare. Non c’è che l’imbarazzo della scelta e noi di Trinity ViaggiStudio pensiamo anche all’organizzazione di alcune visite e tour per scoprire la città. 

Tra i tanti posti incantevoli, visiterai Buckingham Palace, Westminster Abbey e il Big Ben, i quartieri di Covent Garden, Chelsea, Camden e Soho e i giardini di St. James Park e Hyde Park e molto altro ancora…

10. Non solo studio a Londra ma anche un po’ di sano shopping

Per un regalino davvero appeal, ti consigliamo di fare un bel giro nei mercati più famosi e caratteristici della città.

Dall’Apple Market di Covent Garden, quale piccola miniera di idee regalo ad una passeggiata per Portobello Road, tra negozi e bancarelle di antiquariato, abbigliamento vintage, souvenir, oggettistica, gioielli, ecc…

Di sicuro, qui, potrai fare qualche buon acquisto spendendo poche Sterline!

Un altro simbolo dello shopping a Londra è la catena di negozi Harrods…ne avrai sicuramente sentito parlare!

Una bella idea regalo per amici, genitori e familiari sono i tipici tè inglesi, che potrai acquistare praticamente ovunque a Londra.

Perché scegliere Londra per imparare la lingua inglese

Devi sapere che i motivi per partire alla volta di Londra, sono davvero tanti:

  • è la meta ideale per mettere imparare la lingua inglese, o semplicemente, per perfezionare il tuo inglese appreso a scuola;
  • è una città che ha molte storie da raccontare, dai personaggi della letteratura come Shakespeare, a quelli del mondo della musica come i Beatles;
  • potrai vivere appieno la cultura locale, scoprire le meravigliose bellezze della città ma anche le zone più verdeggianti della campagna e quelle costiere;
  • avrai modo di conoscere e di interfacciarti con persone inglesi durante il tuo soggiorno in college o in famiglia.

I viaggi studio a Londra, in Inghilterra, di Trinity si tengono in alcune delle migliori aree della città, nelle quali sono stati selezionati college e famiglie di altissima qualità, per garantire ai ragazzi un’esperienza sicura, piacevole e completa.

Contattaci, scegli il tuo viaggio studio a Londra e parti con Trinity!

Altri articoli

Vita da studente

Imparare l’inglese a casa dell’insegnante

Homestay language course: imparare l’inglese a casa dell’insegnante Imparare e migliorare il tuo inglese grazie ad un insegnante privato con cui condividere anche una casa? Tutto ciò è possibile grazie

Vita da studente

Anno all’estero: mete che non ti aspetti

Anno all’estero: 3 mete che non ti aspetti e ti faranno innamorare Imparare l’inglese come un madrelingua e vivere un’esperienza di crescita e di vita indimenticabile. Queste sono le ragioni