logo trinity viaggistudio viaggio vivo volo

10 parole differenti in inglese Britannico e Americano

10 parole differenti in inglese Britannico e Americano

Ti è mai capitato di essere stato incompreso dall’interlocutore Americano o Britannico o viceversa? Anche se l’inglese è la lingua ufficiale in Inghilterra e negli USA, ci sono alcune parole con significati differenti o diverse parole per lo stesso oggetto.

Se stai imparando l’inglese, è importante conoscere queste variazioni per evitare situazioni imbarazzanti e incomprensioni

Studiare l’inglese all’estero è il modo più rapido per imparare una lingua straniera e non vuol dire solo iscriversi a un corso di inglese e trascorrere qualche ora in una classe. Significa anche vivere la cultura del Paese, venire a contatto con lo slang, l’accento e i modi di dire usati dai chi in quel luogo vive e lavora ogni giorno.
L’uso quotidiano della lingua fa la differenza e ti permette di affinare le tue conoscenze. Se deciderai di partire per un soggiorno studio all’estero vedrai che in poco tempo la tua pronuncia e la tua padronanza della lingua miglioreranno sempre più rapidamente e quasi senza rendertene conto inizierai a parlare come un vero local.

Ecco un elenco di 10 parole utilizzate frequentemente che possono creare confusione e che solo l’uso quotidiano della lingua potrà aiutarti ad usare nel modo corretto: 

1. Biscuit

Uno dei tanti termini riguardante il cibo che crea confusione. I tradizionali biscotti cotti nel forno, croccanti, dolci o salati (es. i biscotti al cioccolato) chiamati in Inglese Britannico con il termine ‘biscuit’ corrispondono all’ Inglese americano ‘Cookies’. Difatti negli Stati Uniti, il termine ‘biscuit’ indica un pane, molto simile a una focaccia, solitamente non zuccherato.

2. Chips

Un altro cibo amato da molti e che ritroviamo frequentemente. Quando si parla delle patatine fritte, patate tagliate a spicchi o a strisce di spessore 1-2 cm e poi fritte nell’olio, in Inghilterra si chiamano ‘Chips’ mentre negli Stati Uniti si chiamano ‘French fries’.

Negli Stati Uniti, ‘chips’ sono quello che i Britannici chiamano ‘crisps’: le sfoglie di patatine fritte, lo snack confezionato che ci piacciono/deliziano all’ora dell’aperitivo e non solo.

3. Pants

Quando dobbiamo descrivere il nostro capo, dobbiamo prestare attenzione all’uso di questa parola. Negli Stati Uniti, il termine ‘pants’ significa pantaloni, il capo d’abbigliamento che copre le gambe e che viene chiamato ‘trousers’ dai Britannici. In Inghilterra con i ‘pants’ ci si riferisce alle mutande, alla biancheria intima. ‘Pants’ usato colloquialmente significa che qualcosa è noioso o deludente: ‘that film was pants’ = quel film era brutto/noioso.

4. Sweets

Questo è uno dei termini che ha lo stesso significato ma è usato con parole diverse. In inglese Britannico, le piccole cose dolci che si mangiano come le caramelle, sono chiamate ‘sweets’ mentre in inglese Americano sono chiamati ‘Candy’.

5. Flat

Per riferirsi alla parola appartamento in Inghilterra è noto il termine ‘flat’ diversamente negli Stati Uniti si usa ‘apartment’. Una differenza tra ‘flat’ e ‘apartment’ è che ‘flat’ solitamente ha un solo piano, mentre ‘apartment’ può avere più piani.

6. Autumn

‘Autumn’ e ‘ fall’ sono usati in modo intercambiabile come parole per la stagione tra l’estate e l’inverno. Entrambi sono utilizzati nell’inglese americano e britannico, ma ‘fall’ si verifica più spesso nell’inglese Americano.

7. Queue

Nel Regno Unito, ‘queue’ deriva dal latino ‘cauda’ (per coda) e utilizzato come verbo significa una fila di persone o veicoli in attesa del loro turno. Lo stesso significato negli Stati Uniti viene espressa con l’espressione ‘wait in line’. 

‘Queue’ come sostantivo significa la coda (di un animale), mentre ‘line’ indica un percorso attraverso due o più punti, un segno continuo.

8. Mug

Nel Regno Unito, ‘mug’ significa due cose: la tazza oppure riferito ad una persona significa stupido. Contrariamente, negli Stati Uniti, riferito ad una persona un ‘mug’ è un criminale. 

Negli Stati Uniti, il verbo ‘be mugged’ significa essere derubato mentre nel Regno Unito,  ‘be mugged’ significa essere preso in giro. Negli ultimi anni il significato statunitense è diventato più comune anche in Gran Bretagna, quindi stai attento a non fare confusione!

9. Torch

In inglese Britannico, ‘torch’ significa torcia, la luce elettrica portatile. In inglese Americano viene adottato il termine ‘‘flashlight’, poiché le prime torce elettriche funzionavano con batterie zinco-carbonio che non potevano fornire una corrente elettrica costante e richiedevano un “riposo” periodico per continuare a funzionare. Di conseguenza, potevano essere utilizzati solo in brevi flash, da cui deriva il nome comune nordamericano “flashlight’.

10. Trainers

Chi non ha un paio di scarpe sportive? Sono comodi per correre o camminare. Gli inglesi Britannici li chiamano ‘trainers’, probabilmente perché possono essere utilizzati per lo sport o l’allenamento. Gli Americani contrariamente li chiamano ‘sneakers’ presumibilmente perché essendo con la suola morbida di gomma sono silenziose rispetto alle suole di cuoio duro standard.

 

Conosci altre parole che hanno un doppio significato in inglese americano e britannico? Condividile con noi!

 

Ti abbiamo fatto venire voglia di partire? Vuoi saperne di più?

Trinity Viaggi Studio, con oltre 20 anni di esperienza nel settore, conosce al meglio le esigenze di studenti e genitori. 

Scopri i nostri programmi e contattaci per maggiori informazioni: ti consigliamo il percorso di studio più adatto alle tue esigenze!

Scopri l’offerta Trinity ViaggiStudio per studiare all’estero.
Possiamo aiutarti a trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze!

Contattaci se vuoi maggiori informazioni:

Altri articoli

5 Serie TV a tema viaggio
Curiosità

5 Serie TV a tema viaggio

Se ami viaggiare, potresti appassionarti anche a documentari o serie televisive che affrontano il viaggio come tema principale. Vediamo 5 serie tv che offrono spunti per nuovi viaggi, da fare

musica ideale studio
Curiosità

Qual è la musica ideale per lo studio?

Trovare la giusta concentrazione è sempre più difficile, soprattutto con la continua presenza e crescita di distrazioni dovute a fattori come i social network. La musica oltre ad essere da